B.I.R.R.A. @ Bartleby

Oggi presso Bartleby, in Via san Petronio Vecchio 30/a, terza ed ultima serata di anticipazione alla vera e propria Bagarre che si scatenerà domani, sempre negli spazi di Bartleby, a partire dalle ore 16. Stasera alle ore 21 tra una birra e l’altra saranno presentati per l’occasione “I quaderni di San Precario” con la Rete San Precario Milano.  Vi aspettiamo!

(dall’Editoriale del Quaderno N.1)

“Welcome to the jungle”, benvenuti nella giungla della precarieta’. Una selva oscura fatta di contorti trucchi e fiorenti artifizi, scadenze prossime ed eterni rinnovi, popolata da belve feroci, faccendieri, manager del saccheggio e dell’inciucio, maestri dell’oblio, stregoni del compromesso e sindacalisti della svendita e dei favori. Un luogo da brivido, caldo e afoso, dove al minimo errore, alla prima distrazione, si soccombe. Un luogo assurdo nel quale basta una pacca sulle spalle per segnare il destino di una persona. Guai a non riconoscere i rumori di fondo che, minacciosi, annunciano i pericoli incombenti: i ronzii delle esternalizzazioni, il ruggito cupo delle ristrutturazioni, lo schioccare dei trasferimenti, il verso dei licenziamenti e dei mancati rinnovi, fino a distinguere, le sottili vibrazioni che separano gli inbound dagli outbound. Una giungla dove vige un’unica legge: il profitto. I quaderni di San Precario che avete davanti agli occhi si prefiggono di fare proprio questo: il racconto particolareggiato della flora e della fauna di questa giungla, di quello che qui accade, dei mille espedienti per sopravviverci. Perché la crisi e le grandi trasformazioni che negli ultimi anni hanno cambiato il modo di produrre e di consumare (le nostre vite e il pianeta, soprattutto) possono essere raccontati con semplicita’ mettendo in fila i numerosi accadimenti che ogni giorno turbano e agitano le nostre vite.”

Critica del diritto dell’economia della società, I Quaderni di San Precario sono frutto della collaborazione di una tribù assai eterogenea, composta da singoli soggetti e realtà di attivisti e ricercatori che si muovono tra Milano, Torino, Genova con sconfinamenti verso Brescia, Bergamo e Pavia. Essi rappresentano, in particolare, la gemmazione spontanea nata dall’incontro della rete di Intelligence Precaria e della MayDay, che da anni anima le lotte sul precariato a Milano.


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Events e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...